Blue Monday(s) -summer edition-

Oh! Che c’è di meglio di un lunedì mattina per farti assalire dall’ansia? Eh? EH??

995133_10151748161898286_1500308945_n

Eh niente. Durante la settimana appena trascorsa mi sono fatta venire il torcicollo e il raffreddore, ho perso tutte le password su internet rischiando di non poter più accedere al blog, ogni oggetto che ho tenuto tra le mani mi è caduto a terra e si è rotto, ho combattuto contro un ragno formato king kong nascosto in qualche punto nella stanza in attesa che io mi addormentassi con la bocca aperta, ho litigato, ho frignato perché ho litigato, ho frignato guardando Twin Peaks, ho passato un paio di nottate insonni a fissare il soffitto e a valutare i danni nella mia vita e mi sono spezzata un’unghia. Devo ammettere che la prospettiva di una nuova lunga settimana non mi entusiasma particolarmente. Ad un tratto sento un’ansietta familiare stringermi la gola, un’ansietta che non è proprio panico, piuttosto voglia di uno xanax. Ma settembre non era il mese dell’aria frizzante, dei buoni propositi e della fiducia nel futuro?

Gennaio è lontano ma questo lunedì non potrebbe essere più blue. Quando ero al liceo ogni inizio anno scolastico era un’emozione, non vedevo l’ora di tornare a scuola –anche se non è che mi piacesse poi tanto– ed ero perennemente innamorata dell’idea di un nuovo inizio. Mi sembrava molto..romantico. Molto ‘notte prima degli esami‘. Mi spiego? E’ stato quasi sempre così fino a quando non ho finito il liceo e ho cominciato ad affrontare settembre con uno spirito decisamente diverso. Ora ogni anno inizia con un pensiero inquietante: “sarà l’anno più difficile e intenso della mia vita“. Considerando che ogni anno si rivela in effetti più difficile e più intenso di quello precendente e che ogni settembre inizia con lo stesso oscuro presagio, quell’ansietta diventa un macigno sul petto e più che uno xanax mi servirebbe un biglietto solo andata.

Ma ora sono una donna adultadevo cominciare a ripetermelo più spessoe bisogna reagire! Perciò, da brava maniaca delle liste, ne ho stilata una con le mie istruzioni per non cedere all’ansia e trasformare questo momento di transizione in un’occasione per migliorare. Ready? Go!

  • Sei una donna! Anzi, una DONNA! Affronta quello che c’è da affrontare e non frignare!
  • Ascolta Holiday in Cambodia dei Death Kennedys
  • Bevi molta acqua e smettila di mangiare schifezze
  • Concentrati sulle tue qualità e non dimenticarti di sfruttarle
  • Smettila di vivere nel passato!
  • Fai una lista di tutto ciò che devi fare: scadenze da rispettare, impegni, progetti (concreti!) per il futuro
  • Smettila di fare troppo affidamento sugli altri: tu puoi farcela!
  • Ricordati che l’autunno è la stagione delle giacche di pelle, delle calze scure, dei rossetti bordeaux e dei numeri più belli di Vogue
  • Ricordati che, anche se è difficile, tutto sta andando come deve andare
  • Ricordati di sorridere di più
  • Goditi il vento, il fresco, le giornate strane, l’aria di cambiamento
  • Lascia stare l’ansia. Comunque vada, sarà un anno interessante!

E voi cosa avete scritto sulla vostra lista? Siete carichi per ricominciare o vi sentite anche voi un po’ blue?

Che la forza sia con voi!

S.

Advertisements

7 comments

  1. La mia ricetta anti-ansia prescrive il non fare liste. La lista stessa può essere ansiogena. Più che fare progetti, io consiglio di realizzare le idee subito, a mano a mano che ci vengono in mente. La realizzazione di quello che vogliamo fare ci da appagamento e riduce lo stato ansioso e accresce la fiducia in noi stessi. Se, ad esempio, ritenessi che è bene per me fare una passeggiata tutte le mattine, invece di imprigionare il progetto nella lista e relegarlo nella frase “da domani” uscirei subito, per il tempo che mi fosse consentito dai miei impegni successivi della giornata, poi, contenta di me stessa, rientrerei nella routine. 🙂

    Liked by 1 person

  2. riconosco questa ansia da inizio settembre…scriveva Eliot “Aprile, il mese più crudele”, bene, anche Settembre se la cava…è il ritmo del tempo del consumismo 🙂

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s