The Liebster Award

Ora finalmente ho una buona scusa per sfruttare tutti i discorsi da serata degli oscar che ho provato davanti allo specchio per ANNI.

liebster_award

Dopo aver ricevuto la nomination dalla gentilissima REALISTICA Weblog e essermi fatta attraversare da uno sproporzionato e ridicolo senso di soddisfazione vado avanti e mi accingo a rispondere alle domande.

Se anche tu, amico web spettatore, non hai la più pallida idea di cosa sia il Liebster Award non sentirti un emarginato! Ecco le regole!:

  1. Ringraziare il blog che ti ha nominato [Mi raccomando eh.. non ci facciamo riconoscere!]
  2. Rispondere alle 10 domande dei Liebster 
  3. Nominare altri 10 blog con meno di 200 followers
  4. Comunicare la nomina ai blog nominati

Ready, steady..GO!!

Perché hai aperto un blog?

Perché ho sempre sentito la necessità di comunicare quello che penso, come se tenermi i pensieri chiusi in testa mi facesse sentire troppo sola. Sono cresciuta facendomi ossessionare dall’idea di dover dire la mia. E detta così, mi viene quasi voglia di chiudere il blog.

Ci parli un po’ delle tue passioni?

Credo di non essere in grado di parlarne, perché ogni volta che qualcuno mi parla di passioni il mio cinismo sgorga fuori come una cascata e il suo rumore assordante mi impedisce di ascoltare. Diciamo che mi piace scrivere, fondamentalmente perché scrivendo posso sfruttare tutto il tempo del mondo, posso permettermi il lusso di esprimermi come più mi soddisfa senza sentirmi impacciata. La musica è una costante della mia vita, suono la chitarra, canto in ogni momento e ogni superficie piana è buona per tamburellare. Leggo molto, sono fissata con le cose classiche e sono una patita di cinema.

Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?

Commenti/interazioni sono la parte essenziale! Senza quelli non ci sarebbe comunicazione, resteremmo intrappolati nelle nostre velleità culturali/artistiche, in perenne competizione col blogger vicino. –verso di disgusto

Di cosa parli nel blog?
Spiattello allegramente le mie opinioni sulle cose della vita. Prima spiattellavo tristemente i fatti miei, ma non è una mossa saggia, anche se la tentazione di aprirsi ad un mondo immateriale e apparentemente distante come internet è incredibilmente forte.

Hai creato un rapporto di amicizia con altri blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?

Non ancora. Ammetto che mi piacerebbe moltissimo. Ma non ne ho ancora avuto l’occasione.

Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?

Ho tantissimi piani per il blog, idee per farlo crescere, per trasformarlo in un business, per allargare la cerchia dei lettori. Ma è molto più probabile che tra due anni il blog sia ancora così com’è oggi.

La cosa che sai fare meglio?

Questa domanda mi mette ansia. E’ normale? Vorrei avere tempo per pensare a cosa rispondere ma così finirei per non rispondere mai. Chissà se è capitato a tutti. Probabilmente capita solo a me. Forse sono troppo ansiosa? Forse è patologico?

La cosa che so fare meglio è andare in paranoia.

Quanto tempo dedichi al tuo blog?

Sempre troppo poco rispetto a quanto vorrei.

Come nascono i tuoi post?

Fioriscono in mezzo al pantano di pensieri accumulati per giorni. Come eventi casuali e inattesi.

AAAAAND NOW..The nominees for the LIEBSTER AWARD:

Serbatoio di pensieri occasionali

La dimora del pensiero

L’equilibrio di una mente squilibrata 

L’età dell’innocenza

Ispirazioni metropolitane

Il blog di Silvia Cavalieri

Sherazade2011

Breathe of joy

Vietato calpestare i sogni

321click

A voi la mossa! 😉

S.

Advertisements

7 comments

  1. Grazie di cuore.
    ho sempre pensato che nel nostro piccolo, le gratificazioni …ci rallegrano! ma sopratutto veniamo a conoscenza di blog nuovi, alla volta piacevoli, che ci arricchiscono l’anima.
    Complimenti a te … ❤
    ELisa

    Liked by 1 person

  2. Scusami non intendevo essere scortese ma stavo facendo un corso di scrittura creativa quando hai scritto.
    Per mia scelta da molto tempo non do seguito alle catene, ma sei stata gentile, e rispondo volentieri alle tue domande qui di seguito, ringraziandoti molto per il riconoscimento. Un bacio.

    Perché hai aperto un blog
    Su spinta di un’amica

    Ci parli un po’ delle tue passioni?
    Mi piace la moto, mi piace scrivere, sono appassionato di fisica moderna (relatività e meccanica quantistica). Sono curioso e mi piace capire le cose.

    Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?
    A volte l interazione è importante, altre volte ho chiuso i commenti

    Di cosa parli nel blog?
    Quello che capita, di solito in relazione alle mie passioni

    Hai creato un rapporto di amicizia con altri blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?
    Ne ho conosciuti molti, quasi tutti bellissime persone.

    Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?
    Non ne ho davvero idea. Cerco di vivere il presente.

    La cosa che sai fare meglio?
    Guidare. E poi cucinare.

    Quanto tempo dedichi al blog?
    Dipende da quanto ho da fare e da quanto ho da dire.

    Come nascono i tuoi post?
    Mi viene in mente e stop.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s